LONG DISTANCE CALLING "Boundless" 2018


Accostati al Post-Rock di Mogway e God is an astronaut, la band tedesca possiede una ritmica ed una dinamica ben più portentosa ed importante. Dopo gli ultimi 2 album che sperimentavano l’inclusione  delle vocals (molto convincente l'ultimo "Trips"), i LDC calibrano il loro Sound su quello che era il loro marchio di fabbrica testimoniato dal bellissimo “Avoid the light” del 2009. Ritmiche che richiamano i Rush ed i Tool ed atmosfere floydiane e porcupiniane sono gli ingredienti che forniscono questo bellissimo Rock strumentale ed atmosferico. I tamburi aprono i battenti nell’opener “Out there” e quando si diramano vorticosi i giri chitarristici di David Jordan e Florian Funtmann si capisce subito che sarà difficile restare immobili o disattenti, e tantomeno indifferenti, all’ascolto che verrà. Le 2 chitarre dialogano armoniose ed innamorate al cadenzare travolgente di un drumming sempre protagonista. La sospensione con cui si conclude il pezzo serve all’attacco devastante di “Ascending”, altro capolavoro che ci catapulta in uno spazio che non ha il tempo di pensare perché riff ed arpeggi vorticosi inebriano all’unisono senza respiro. “In the clouds” sussurra una linea dark-melodica (che sembra richiamare i Fields of the Nephilim) ma subito sconvolta ed arricchita da riffoni, sampler e ritmica frenetica in uno spazio crepuscolare. Il disco prosegue su questi paradigmi, forme d’onda che si dilatano e poi si raccolgono in un mantra senza fine: vale per la più eterea ed ipnotica “Like a river”, la sabbathiana “The far inside”, la pianistica (si fa per dire!) e variegata “On the verge”, la lenta e dilatata “Weightless”, ed il sommario finale di “Skydivers”. Il loro lavoro più maturo e centrato; resta il dubbio dove sapranno portare questo genere senza ripetersi (utilizzano solo chitarre e sampler)… se sapranno evolverlo ulteriormente entreranno nell’Olimpo della Storia del Rock.
Best tracks: “Out there”, “Ascending”, “In the clouds”.  8/10



GOD IS AN ASTRONAUT in tour:
Date tour in Italy: Milano, at Fabrique, 05 may 2018, Bologna, at Exagon, 06 may 2018, Roma, at Orion, 07 may 2018.


New album during 2018 by TOOL, ARENA, THE PINNEAPPLE THIEF, RIVERSIDE, MUSE.


LUNATIC SOUL will release the new album "Under the fragmented sky" on 25th may 2018.

GAZPACHO  will release the new album "Soyuz" on 17th may 2018.

GOD IS AN ASTRONAUT will release the new album "Epitaph" on 27th april 2018.

KINO will release the new album "Radio Voltaire" on 23th march 2018.

LONG DISTANCE CALLING will release the new album "Boundless" on 02th february 2018.