THE PINNEAPLE THIEF "Your wilderness" 2016

Dopo oltre 15 anni di attività finalmente la band di Bruce Soord comincia a raccogliere i giusti riconoscimenti. Certamente tra i migliori talenti della scena inglese, Soord non è solo un brillante compositore, ma esperto produttore e tecnico del mixer. Bruce ha già collaborato con Anathema, Opeth e Steve Wilson. Il sound dei TPT intreccia Porcupine Tree, Blackfield e Anathema, molto melodico e ricco in fase di arrangiamento. Dopo il suo recente esordio solista, Soord interviene a firma TPT ed è boom. Questo "Your wilderness" può inserirsi tra le migliori uscite discografiche del 2016. In quest'ultimo album si sente la giusta coesione, si sentono i pezzi vincenti che i precedenti lavori difettavano per quel millimetro fatale! Qui è davvero tutto perfetto: una collezione di pezzi bellissimi, stupefacenti. Forse quel che mancava precedentemente era il genio di un batterista, ed allora è chiamato "alle pelli" Sir Gavin Harrison! Come non accorgersi del suo gusto e della sua tecnica!? E' lui che impreziosisce ogni pezzo sempre in modo diverso, sempre nel modo più appropriato. Diventa pleonastico descrivere ogni singolo pezzo, possono e devono solo essere ascoltati e dimenticarsi delle futili parole che invadono il nostro quotidiano. Ad un certo punto sembra di sentire i magici Supertramp! Perchè su "Fend for yourself" c'è anche il clarinetto di John Helliwell, già. In questa raccolta voglio però segnalare un pezzo sopra tutti: "The final thing on my mind". Capolavoro assoluto, composta per regalare brividi, per trascinare la mente dove va il cuore.
Best tracks: "In exile", "That shore", "The final thing on my mind". 8/10
 

ROGER WATERS annunces 2017 North American tour and a new album for spring 2017.